Epistolario  |  Indici  |  Cerca nell'epistolario    

< <

Cartolina postale di Lombroso a Teza in cui richiede uno studio sul gergo toscano per l'«Archivio di Psichiatria»


Segnatura
C. Marc. It., X.432 (11742/3)

Istituto di conservazione
Biblioteca Nazionale Marciana, Venezia

Luogo e data
Torino, 26/11/1881

Note alla datazione
La data è desunta dal timbro postale
Mittenti
Lombroso, Cesare

Destinatari
Teza, Emilio (Letterato, storico e linguista veneziano)

Citati
Lombroso, Leo (Figlio di Cesare e Nina Lombroso)
Marenghi, Giacomo (Medico comunale di Tredossi e Castelverde)
Venezian, Giacomo (Professore di Diritto presso l'Università di Bologna)

Consistenza
1 foglio

Lingua
Italiano

Contenuto
Lombroso invita Teza o un suo "allievo toscano (di Livorno p.es.)" a fare "uno studio sul gergo toscano" da pubblicare nell'«Archivio di Psichiatria». Promette di recapitargli il recente studio sul gergo veneto di un allievo di Ferri [Giacomo Venezian], che "diede risultati curiosi". Lo informa della morte del figlio Leo e di Marenghi, il suo "più vecchio amico", pregandolo di una maggiore vicinanza: "anche l'amicizia se il tatto e l'occhio non raccende vale assai meno". Nel poscritto promette che, memore dell'"antipatia" di Teza per le cartoline, sarebbe stata "l'ultima"

Note
Per gentile concessione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Biblioteca Nazionale Marciana, Venezia
Immagine 1 di 2   [vedi con zoom abilitato]  [gallery]
inizio            fine